Museo Galileo a Firenze PDF  | Stampa |  E-mail
Dopo un radicale lavoro di ristrutturazione, che ne ha rivoluzionato gli spazi espositivi e l’allestimento, il Museo di Storia della Scienza di Firenze torna ad aprire al pubblico con il nuovo nome di Museo Galileo.
Il Museo custodisce gli unici strumenti ideati e costruiti da Galileo pervenutici (tra cui, di eccezionale importanza, i due cannocchiali e la lente obbiettiva del cannocchiale col quale Galileo scoprì i satelliti di Giove), oltre alle preziosissime collezioni scientifiche medicee e lorenesi.

Il percorso espositivo (che presenta oltre 1000 strumenti e apparati, di grande importanza scientifica, ma anche di eccezionale bellezza) fa fulcro intorno alla figura straordinaria di Galileo, ricostruendo le vicende di Firenze e della Toscana, che sotto il governo dei Medici e dei Lorena fu non solo culla impareggiabile delle arti, ma anche centro di eccellenza del sapere scientifico, nonché incubatore e teatro di episodi e scoperte che hanno segnato in profondità la storia della scienza moderna.

Il Museo Galileo presenta una serie di innovazioni strutturali e funzionali. Anzitutto, il restauro degli spazi dell’antico Palazzo Castellani (sec. XII) ne ha valorizzato la dimensione monumentale e il pregio architettonico. Le eleganti vetrine di ultima generazione esaltano la qualità estetica degli oggetti, garantendone nel contempo la perfetta conservazione. Video-guide portatili interattive, utilizzate per la prima volta in ambito museale, consentono di rendere pienamente comprensibili, anche al pubblico non specialistico, gli strumenti più complessi grazie alla possibilità di accedere a schede ipertestuali, animazioni, biografie e di selezionare molteplici modalità di visita che rispondono agli interessi delle diverse tipologie di utenti.
Un delicato intervento di restauro ha inoltre riportato allo splendore originario la celebre sfera armillare di Antonio Santucci (fine sec. XVI), straordinario modello del sistema cosmologico tolemaico, oltre agli stupendi globi celesti e terrestri di Vincenzo Coronelli.

Orario:  tutti i giorni 9,30 – 18 salvo martedì 9,30 – 13.
Ingresso: 8 €

Per maggiori informazioni: www.museogalileo.it
Museo Galileo, Piazza dei Giudici 1, 50122 Firenze
Tel. 055.265311 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.