La Bilancia Idrostatica

Galileo all'età di soli 22 anni, venne stuzzicato da alcune letture di Archimede nelle quali l'inventore, scienziato descriveva i suoi esperimenti per la misurazione del peso specifico dei corpi. Così nel 1586, per dimostrare in maniera concreta ciò che Archimede aveva fatto, ideò la costruzione di una bilancia per la misurazione del peso specifico dei corpi con l'impiego dell'acqua, detta Bilancia Idrostatica.

La Bilancia Idrostatica costituita da un dispositivo a leva. Il braccio all'estremita' del quale andava fissato il contrappeso era avvolto in un filo metallico. Lo spostamento del contrappeso poteva essere determinato molto accuratamente contando il numero di spire del filo metallico lungo le quali si spostava.

Questa invenzione viene dapprima descritta dettagliatamente insieme agli esperimenti in merito, in un piccolo trattato scientifico risalente al 1586, ma pubblicato postumo. La costruzione del primo esemplare di bilancia idrostatica risale invece a qualche anno più tardi, al 1608.